Il mio primo kdrama: Wightlifting Fairy Kim Bok-joo

Oggi vorrei consigliarvi un kdrama: Wightlifting Fairy Kim Bok-joo. Il titolo così lungo potrebbe spaventarvi, ma vi assicuro che questo telefilm coreano merita molto.

Weightlifting_Fairy_Kim_Bok_Joo_Poster

Kim Bok-joo (Lee Sung-kyoung) è una sollevatrice di pesi. Sin da piccola, ha trovato in questo sport un occasione per dimostrare la propria forza e determinazione, ed è l’asso della squadra. Jung Joon-hyung (Nam Joo-hyuk) è un nuotatore agonistico molto promettente negli allenamenti, ma che a causa dell’ansia finisce sempre per fare falsa partenza ed essere squalificato. Dopo aver frequentato le elementari insieme, si incontrano nella stessa università dopo molti anni. Ci mettono un po’ a riconoscersi, ma mentre Joon-hyung è determinato a recuperare la loro vecchia amicizia anche attraverso metodi poco ortodossi, Bok-joo non può fare a meno di evitarlo. Almeno all’inizio, fino a quando le difficoltà con la scuola e le gare, la malattia del padre e soprattutto la sua cotta per Jung Jae-yi le fanno scoprire l’affetto e la gentilezza di quel vecchio amico.

WFKBJ è stato il mio primo kdrama, probabilmente per questo mi piace così tanto. Non conoscevo nemmeno l’esistenza di questo intero mondo dei telefilm coreani! Sono un po’ come i film di Bollywood: hanno uno stile tutto loro attraverso il quale si può scoprire una cultura diversa.

La storia in partenza è molto semplice e non è difficile intuire che l’atteggiamento poco amichevole da parte di Bok-joo si evolverà in una storia romantica. Tuttavia prima di arrivare a quello, ne passa di acqua sotto i ponti, anche perché i coreani non sono esattamente espliciti nel mostrare l’amore e la passione, al contrario delle serie TV nostrane.tumblr_oiyoujUXTp1trnp5bo8_540tumblr_oiyoujUXTp1trnp5bo6_540

Premetto che quando ho iniziato WFKBJ mi aspettavo qualcosa di smielato e un po’ cliché, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa dai temi “appendice”. Questo infatti è un kdrama di formazione, che segue la crescita di Bok-joo durante un anno scolastico in cui arrivano a capitarne di tutti i colori.  Avete presente quei momenti in cui capita tutto insieme e non sapete dove andare a sbattere la testa? Ecco, Bok-joo e Joon-hyung si ritrovano ad affrontare problematiche diverse e mi è dispiaciuto molto per le loro sfortune, ma credo che proprio per questo sia facile immedesimarsi nella storia.

Tra i temi appendice c’è quello della “”depressione””. Innamorata di Jae-yi, un nutrizionista, Bok-joo inizia un trattamento dimagrante pur di passare un po’ di tempo in compagnia della sua cotta. Ma essendo una sportiva, le categorie di peso sono molto importanti per le gare, così tiene nascosto il trattamento e quando inevitabilmente la sua menzogna viene alla luce, lei cade in uno stato di profonda tristezza e sembra pentirsi di essersi dedicata per tutta la vita al sollevamento pesi.

Mi sono sentita molto vicina alle emozioni di Bok-joo e vedere come il padre sia stato molto comprensivo con lei, suggerendole addirittura di ritirarsi da scuola per riprendersi dalla tristezza, mi ha reso felice. La scuola e i sentimenti ci sottopongono a un forte stress che non sempre siamo in grado di gestire, e spesso questi drammi adolescenziali non vengono presi sul serio dagli adulti.

Sicuramente la scelta di avere dei protagonisti sportivi ha dato la possibilità di trattare temi come la nutrizione e il rivolgersi allo psicologo, magari non in maniera approfondita, ma quel tanto da portare a riflettere. Inoltre, ai ragazzi è permesso piangere e indossare vestiti rosa! Mi sembra un’utopia.fairy11

La relazione tra Bok-joo e Joon-hyung è uno degli aspetti più dolci e meglio curati di tutta la serie, e a ciò si aggiunge che gli attori sono amici anche nella vita vera e la loro chimica è innegabile. Joon-hyung le dimostrerà che la vera amicizia non è semplicemente comportarsi da galantuomo e ripararla con un ombrello, ma soprattutto aiutarla a conquistare la sua cotta, anche a costo di rimanerne conquistati. Mentre Bok-joo ritornerà a credere nella sua passione poco “convenzionale” e nell’amore a 20 anni.tumblr_oin5udFpNn1ri7wv4o2_540Weightlifting Fairy Kim Bok-joo si è meritata un posto nel mio cuore, ma mi duole ammettere che in Corea ha avuto poco successo perché, essendo una serie nuova e pressoché sconosciuta, è stata oscurata da un altro kdrama che andava in onda negli stessi giorni. Quindi, fatemi un favore: date una chance a WFKBJ e non ve ne pentirete!

Alessia xx

mitteleuropa: l’insieme degli stati di stirpe tedesca dell’europa centrale

Annunci

3 thoughts on “Il mio primo kdrama: Wightlifting Fairy Kim Bok-joo

    • Spero di non averti rovinato la sorpresa😌 “purtroppo” ho voluto spiegare nei dettagli l’episodio della “depressione” perché è stato davvero una delle cose che più mi ha stupito!
      Non con Goblin, andava in onda gli stessi giorni di the Legend of the blue sea che, a detta di una mia amica, non era più così bello, almeno rispetto a wfkbj😭

      Liked by 1 persona

      • Tranquilla, mi sono informata un pochino prima di iniziare a vederlo e quindi qualcosa già sapevo! Ho visto anche quello e si, non è stato nulla di particolarmente bello ma abbastanza carino, tirerò le somme appena finito wfkbj^^

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...