5

Liebster Award #2017

f094d974fdc4bbd112d4e68c87b0b872

Regole:

  1. Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog;
  2. Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo;
  3. Rispondere alle sue 11 domande;
  4. Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers;
  5. Formulare altre 11 domande per i blogger nominati;
  6.  Informare i blogger della nomination.

Ringrazio La libreria di J. per avermi nominato e, come al solito, chiedo perdono per aver risposto così tardi! Ecco le sue domande:

Hai mai visto un Kdrama? Se si quale/i sono i tuoi preferiti?

Ho visto soltanto due kdrama, Goblin e Weightlifting Fairy Kim-bok Joo, che è anche il mio preferito! Ma ho una bella lista di kdrama da guardare in futuro.

C’è un posto (stato o città) in cui sei sicuro ti troveresti benissimo anche se non l’hai mai visitato?

Londra, e in generale il Regno Unito, ha sempre occupato un posto speciale nel mio cuore. Sarà che la maggior parte delle mie cose preferite vengono da lì (Harry Potter, Emma Watson, tanto per dirne qualcuna), ma dentro di me sono convinta di appartenere a quella città e che lì il mio destino magicamente si avvererà.

Parli altre lingue oltre all’italiano?

Parlo inglese, aggiungerei anche con un certo accento, almeno nella mia testa! E dall’anno prossimo, inizierò a studiare arabo (spoiler!)

A scuola sei/eri una persona che si organizza/va o studia/va sempre all’ultimo minuto?

Direi una via di mezzo. All’inizio dell’anno sono molto precisa, colpa dei buoni propositi: studio di volta in volta, addirittura ripeto anche tutte le lezioni passate, ma questo dura per poco. A metà anno, divento un po’ più menefreghista, inizio a fare assenze per evitare lezioni e in generale rimando molto lo studio!

Film Disney preferito?

Questa domanda è troppo difficile! Direi Hercules, le canzoni sono bellissime (soprattutto I can go the distance, che mi dà l’impressione di poter realizzare tutto nella mia vita). E poi Meg è goals.

Quanti libri leggi in media in un anno?

Negli ultimi anni, pochi. Forse una decina.

Se potessi fare qualsiasi cosa senza limiti di denaro, tempo ecc. in questo momento cosa faresti?

Sicuramente viaggerei: Regno Unito, Giappone, India sarebbero le mie mete. Forse è l’unica cosa che vorrei veramente fare.

Qual è la cosa che ti spaventa di più al mondo?

Rimanere sola, senza amici.

Qual è la cosa che ti rende sempre felice?

Trovare lettere indirizzate a me nella posta.

Gusto di gelato preferito?

Di recente ho sviluppato una dipendenza dal gelato alla stracciatella della Sammontana

Pizza o sushi?

Entrambi? Pizza fatta in casa e il sushi vorrei provarlo almeno una volta!

Le mie domande:

  1. Hai mai seguito qualche telenovela? (non accetto un no come risposta, tutti ne abbiamo vista almeno una!
  2. Qual è il tuo posto preferito per leggere?
  3. Qual è il lavoro dei tuoi sogni?
  4. Quale attività non vedi l’ora di fare quest’estate?
  5. Il libro più brutto che tu abbia mai letto?
  6. Immagina di scrivere un libro: quali caratteristiche avrebbe il tuo/a eroe/eroina?
  7. Sei un minimalista o collezioni cianfrusaglie?
  8. Qual è la ricetta che ti riesce meglio?
  9. L’ultimo film che hai visto?
  10. Quale lingua vorresti imparare?
  11. Da quando possiedi il tuo blog su WP?

Le mie nomine:

Lea e l’Inchiostro

La siepe di more

Il Grimorio della Strega

Dreamer

Alessia xx

Annunci
1

Liebster Award 2016

Un po’ per negligenza e un po’ perché me lo stavo conservando come asso nella manica, finalmente rispondo alle domande del Liebster Award. Grazie mille a Simona de La siepe di more per avermi nominato!f094d974fdc4bbd112d4e68c87b0b872.jpg

Regolamento

  1. Ringraziare per la nomination
  2. Rispondere alle 11 domande poste dal blogger che ti ha nominato
  3. Nominare a tua volta per la Liebster Award 11 bloggers con meno di 200 followers
  4. Scrivere 11 domande per i bloggers che hai nominato
  5. Inserire il banner del premio
  6. Avvisare ciascuno della nomination ricevute

Le domande di Simona

Meglio il sole d’inverno o quello d’estate?

Sarà strano per una che vive al Sud, ma preferisco il sole d’inverno. Quando fuori c’è quell’aria gelida e immobile, non c’è nulla di più bello che camminare al sole e sentire il calore entrano piano piano nel tuo corpo. Una sensazione fantastica 😇

Qual è il tuo peluche preferito?

Un orsetto col tutù 🙈 La mia insegnate di danza ne regalò uno per ogni allieva alla fine di un saggio, cinque o sei anni fa, quando la scuola di danza fu costretta a chiudere.

Preferisci leggere all’aperto o al chiuso?

Al chiuso. L’idea di leggere all’aperto mi ispira moltissimo: seduta su un prato, riscaldata dal sole…. Ma la verità è che la pallonata di un bambino maldestro scapperà sicuramente nella mia direzione e io impiegherei mezza giornata  trovare una posizione comoda per leggere. No, meglio leggere a letto, in silenzio e raggomitolata in una coperta.

C’è un libro non-fiction che consiglieresti a chiunque?

Credo di averne letto solo uno: Persepolis di Marjanne Satrapi. Mi è piaciuto davvero molto e anche il film è molto toccante e vitale.

Quale animale mitologico/fantastico ti piacerebbe fosse reale?

Ho un debole per sirene e tritoni, anche se non li considererei esattamente animali, ma creature più simili agli uomini. Quando ero piccola adoravo il telefilm H2O e immaginavo di essere una sirena e di poter nuotare come facevano loro… Ah, magari esistessero veramente!

Qual era la tua favola/fiaba/storia preferita da piccola?

Uno dei più bei libri che ho letto da piccola è stato Cento piccole stanze di Victor Rambaldi (all’epoca sapere che l’autore era italo-americano lo faceva sembrare fighissimo) e ancora oggi la ritengo una storia davvero ben costruita: mistero, anche un po’ di terrore, una penna che scrive profezie…

Un film  che per te è molto importante?

Sicuramente Il libro della vita. Ne ho già parlato, ma non mi stancherò mai di dirlo: è un film fantastico! La prima volta l’ho visto due volte di fila, commuovendomi ogni volta. E’ l’unico film che vedo fino ai titoli di coda per ascoltare tutte le canzoni e la cosa che più mi ha colpito è l’ultima frase: scrivetevi una storia tutta vostra.

Qual è il quadro o fotografia che vorresti avere appesa alla parete?

Mi piacciono molto le Impression du soleil levant di Monet. Appenderle vicino al letto e guardarle ogni mattina appena sveglia avrebbe sicuramente un effetto calmante.

Qual è la parolaccia o l’imprecazione che vi piace usare di più?

Porco schifo, che ho assimilato da una mia amica che usa anche parole come catafratto, per intenderci 😆

Qual è la canzone che sceglieresti come colonna sonora di un momento importante della tua vita?

Buon Viaggio di Cremonini. Quella canzone mi commuove molto e mi fa pensare a quando dovrò lasciare il liceo e iniziare l’università.

Qual è il romanzo del quale ti piacerebbe cambiare l’incipit?

Più che l’incipit, direi la prefazione. Per l’amore del cielo, Tolstoj, non può spoilerarmi che fine farà Anna ancor prima che inizi a leggere il libro!

Le mie domande

C’è una citazione che ti piace particolarmente o che ti ha ispirato in passato?

Quale tecnica preferisci per colorare? (ad es. acquerelli, matite, colori ad olio)

Quale libro non riesci a mai smettere di leggere?

Credi almeno un po’ nell’oroscopo/lettura della mano?

Qual’è il tuo personaggio libresco preferito?

Quale atmosfera preferisci: quella prima o dopo la pioggia?

Qual’è stato il tuo primo “vero” libro?
 
Cosa stai leggendo al momento?

Da dove nasce il nome del tuo blog?

Preferisci scrivere a mano o al computer?

Quale superpotere preferiresti avere: essere invisibile o leggere nel pensiero?

Le mie nomine

Pensieri in patchwork

Lea e l’Inchiostro

La libreria di J.

di20are

Un pensiero a caso

Avete ragione, non sono 11 blog, ma l’importante è nominare qualcuno che ci piace davvero!

Alessia xx

gjensynsglede: (norvegese) la gioia che si prova quando si sta per incontrare qualcuno che non si vede da lungo tempo